Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Venerdì 16 Novembre 2018 - Pro Sesto - Non ci sono ancora commenti

COLPO DA 90 PER LA PRO!

Adriano Marzeglia è un nuovo giocatore della Pro Sesto.
Il possente bomber, dopo aver iniziato la stagione nella Giana (Lega Pro) e aver rescisso il contratto, già da qualche giorno si allenava con i biancocelesti ed ora è arrivata l’ufficialità del suo ingaggio. Un colpo importante per il ds Colombo, che va a completare il reparto offensivo con un calciatore con caratteristiche uniche nel suo genere.

Da tanti anni il mio nome è accostato alla Pro Sesto – dice Adriano, nativo di Cinisello Balsamo ma residente a Desio, in Brianza - ed ora finalmente il matrimonio è stato celebrato. Avrei potuto aspettare gennaio e magari accasarmi ancora tra i professionisti ma l’appeal della Pro mi ha stregato. La squadra è forte, la società seria e quindi le condizioni per fare bene ci sono tutte. Insomma, in serie D solo con la Pro Sesto”.

Classe ’86, cresciuto nelle giovanili del Milan, in carriera può vantare ben 93 gol all’attivo e tante stagioni in Lega Pro con le maglie, tra le altre, del Gallipoli, del Renate, del Lecco e del Ravenna. In serie D ha giocato con il Seregno, il Piacenza (dove ha vinto il campionato segnando ben 20 reti), il Rezzato e il Messina, tra le altre.

Vero e proprio ariete dell’area di rigore, visto che è alto 193 centimetri, è un classico finalizzatore di gioco: “La Pro in attacco ha tanti giocatori importanti che stanno facendo benissimo. Io mi metto a disposizione della squadra e del mister, con le mie caratteristiche penso di poter essere utile a tenere la palla su e magari trovare la via del gol di testa”.

Marzeglia è già disponibile per la trasferta di Legnago: “Sono due mesi che non gioco una partita ufficiale e non vedo l’ora di tornare in campo. L’obiettivo? E’ inutile ormai nasconderci, questa Pro è molto competitiva, sta acquisendo partita dopo partita consapevolezza dei propri mezzi e sicuramente lotterà sino all’ultimo per salire di categoria”.