Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Giovedì 22 Novembre 2018 - Pro Sesto - Non ci sono ancora commenti

GUCCIONE, BOMBER "MAGICO"

Il pareggio a Legnago? Acqua passata. Filippo Guccione non vuole più parlarne, lui guarda avanti e ai prossimi impegni.

“Abbiamo giocato contro una squadra che vale più della sua classifica e forse siamo arrivati al terzo impegno in una settimana un po’ stanchi. E’ inutile piangere sul latte versato, bisogna concentrarsi sul prossimo impegno, difficilissimo, che si chiama Ciserano”.

Già, una gara da vincere, magari con l’ennesima magia di Pippo, quest’anno già in gol in 7 occasioni, tante marcature quante quelle realizzate in tutto l’arco dello scorso campionato.

“Sono soddisfatto a livello personale, non c’è dubbio. Il mio amico Marco Croce me lo diceva sempre: gioca più avanti, fai l’attaccante… A parte le battute, la mia posizione in campo mi permette di essere più vicino alla porta e di sfruttare maggiormente le mie qualità. E poi con al fianco un giocatore eccezionale come Bertani, tutto diventa più facile. Il mio obiettivo? Diciamo superare le 10 reti, non voglio esagerare e peccare troppo di presunzione”.

Una Pro Sesto che dopo aver affrontato Como e Mantova ha le idee più chiare di quale campionato potrà disputare: “Abbiamo giocato contro due corazzate, con una abbiamo vinto, con l’altra perso con tante recriminazioni. Il nostro cammino sino ad oggi è sicuramente positivo, siamo convinti che ce la potremo giocare sino in fondo. E sai perché? Dalla nostra abbiamo un gruppo unito, affiatato, che dà sempre tutto per la maglia. Doti che col passare del tempo potranno fare la differenza”.

Intanto, come già detto, il prossimo futuro si chiama Ciserano: “Partita complicata, contro un avversario tosto che vanta giocatori di categoria. Poche storie, però, noi dobbiamo giocare per vincere. Ci proveremo, come sempre, spero aiutati dal nostro fantastico pubblico”.