Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Domenica 1 Settembre 2019 - Pro Sesto - Non ci sono ancora commenti

GRAN DEBUTTO FIRMATO MONNI-SCAPUZZI

Sesto San Giovanni – la Pro Sesto di mister Parravicini inizia con il piede giusto in campionato: la prima partita si conclude con un successo per 3-1 ai danni dell’Arconatese. Sotto un sole cocente, l’undici biancoceleste gestisce con aggressività ed un gioco propositivo il match, che sembra chiuso dopo la doppietta di Monni e le poche occasioni concesse agli ospiti. Tuttavia il gol di Romanini riapre i giochi fino al liberatorio gol di Scapuzzi, tra i migliori in campo per generosità e mole di gioco sviluppata.

Il fittissimo calendario non concede soste: prossimo match contro il Dro e poi turno infrasettimanale casalingo contro il Brusaporto  mercoledì 11 settembre.

La cronaca - Nell’undici iniziale mister Parravicini sceglie il 4-4-2: davanti a Cioffi agiranno il neoacquisto Giubilato – classe 2000 – con Caverzasi, Di Maio e Bosco a completare la linea difensiva. In mediana, complice la squalifica di Gualdi, compiti di regia affidati a Gattoni protetto da Omayer e Romano; Scapuzzi agirà da esterno mancino per ispirare la coppia Monni-Di Renzo.

Gli ospiti rispondono con un 3-5-2 con l’esterno di centrocampo Albini chiamato a sorvegliare il capitano sestese.

Al 2’ grande spunto di Scapuzzi, che supera in successione Albini e Giovane: dopo l’ultimo dribbling il suo tiro-cross in area di rigore viene allontanato dalla difesa ospite non senza apprensione. Passano 60’’ ed un’altra azione orchestrata sulla corsia mancina innesca Di Renzo: scarico verso Gattoni che colpisce di forza dal limite dell’area ma trova la ribattuta di Giovane.

L’avvio sestese è piuttosto aggressivo: al 5’ arriva il primo giallo della gara: intervento irregolare di Bianchi su Monni, lestissimo nel far ripartire l’azione biancoceleste. Con un’azione in fotocopia, al 10’, è Giovane ad ostacolare Monni: altro giallo per la difesa dell’Arconatese. Al minuto 16’ imbucata di D’Ausilio per Di Maira, Caverzasi interviene in scivolata in modo irregolare per il sig. Silvera: ammonizione anche per il centrale sestese. Il gioco si fa ora molto spezzettato: al 17’ leggerezza di Di Maio in fase di possesso, il suo appoggio per Giubilato è preda di Di Maira che non riesce a controllare il pallone in posizione molto pericolosa. Il gran caldo – oltre 30° sul terreno – condiziona inevitabilmente il ritmo partita: l’undici di Parravicini continua comunque a mantenere il pallino del gioco. Al 23’ altro spunto di Scapuzzi a sinistra, l’Arconatese libera l’aria a fatica. L’undici di Livieri si affaccia dalle parti di Cioffi al 25’, con una conclusione di Menegazzo dalla sinistra: palla di poco alta sopra l’incrocio opposto. Mister Parravicini intanto inverte la posizione di Scapuzzi e Omayer: ogni volta in cui il capitano sestese entra in possesso del pallone, l’impressione è che possa sempre creare un pericolo.

Minuto 27’: break sestese a centrocampo, pallone a Di Renzo che innesca immediatamente Monni: il numero 9 entra in area, elude l’intervento del marcatore diretto e colpisce con il destro trovando il palo più lontano per il vantaggio della Pro!

L’Arconatese reagisce immediatamente e prova a premere. Marra conquista un calcio piazzato nella metà campo biancoceleste: la punizione nel mucchio è un assist per il colpo di testa di Gomis, che da posizione ravvicinata non inquadra lo specchio.

Nel finale di tempo incertezza in fase di possesso per la Pro: Monni non riesce a servire Giubilato, che interviene in ritardo su Gomis: giallo inevitabile che porta a 4 i cartellini di questa prima frazione.

L’ultima occasione è per Monni: traversone di Omayer dalla sinistra e palla per l’attaccante,che non riesce a divincolarsi tra due avversari.

La ripresa si apre con due cambi decisi da mister Livieri: Bianchi e Albini restano negli spogliatori, sostituiti da Parini e Hazah. Alla prima occasione la Pro Sesto raddoppia: Di Renzo sfonda a sinistra, conquista lo spazio per il tiro e chiama Vandelli alla parata in tuffo. Sulla respinta si avventa Monni che timbra la personale doppietta che vale il 2-0.

L’Arconatese accusa il colpo, e al 58’ rischia di subire la terza rete: gran risposta di Vanelli su girata di Di Renzo. Poco dopo mister Parravicini richiama in panchina l’esausto numero 11: al posto dell’applauditissimo Di Renzo in campo Capelli, con la squadra che passa ad un modulo più prudente.

La squadra di Livieri ci prova al 63’ con D’Ausilio: Caverzasi e Bosco si chiudono a riccio sventando la minaccia. Al 66’ in campo Romanini per Di Maira: passano 50 secondi e l’ispirato D’Ausilio recapita al centro un rasoterra che coglie impreparata tutta la difesa sestese. Proprio Romanini, appena entrato in campo,  anticipa tutti e accorcia siglando il 2-1.

Gli ospiti, galvanizzati, si riversano in avanti: è necessaria tutta l’esperienza di Di Maio e Bosco per neutralizzare l’ennesimo spunto di D’Ausilio. Il numero 10 ospite ha però speso moltissimo: al suo posto in campo Bright. Mister Parravicini getta nella mischia prima Crosariol per Omayer, poi Cominetti per Monni.

La gara procede a strappi, il finale è un susseguirsi di occasioni: al minuto 83’ imbeccata di Gomis per Marra, abilissimo a liberarsi al tiro da posizione centrale. La palla fischia appena sopra la traversa mettendo i brividi ai tifosi del Breda. La risposta sestese è affidata a Capelli, che pescato da Cominetti conclude colpendo in pieno Ientile. Le squadre, stanchissime e ormai del tutto allungate, si affrontano a viso aperto con sempre minore lucidità: nell’Arconatese è particolarmente vivace Hazah, che spinge moltissimo sulla destra. Minuto 92’: il pressing di un generosissimo Gattoni costringe l’Arconatese a rinculare e a concedere un fallo laterale. Dalla rimessa il pallone da Cominetti arriva a Scapuzzi, che ha ancora l’energia e la lucidità  per dribblare l’avversario diretto in piena area di rigore e trafiggere Vandelli per la rete della sicurezza che corona una prestazione maiuscola del capitano biancoceleste!

 

PRO SESTO – ARCONATESE 3-1 (1-0)

Pro Sesto (4-4-2): 1 Cioffi; 2 Giubilato, 5 Caverzasi, 6 Di Maio, 3 Bosco (87’ 15 Bettoni); 7 Omayer (76’ 17 Crosariol), 4 Gattoni, 8 Romano, 10 Scapuzzi; 9 Monni (77’ 18 Cominetti), 11 Di Renzo (60’ 19 Capelli). (12 Tamma, 13 Viganò, 14 Sassi, 16 Amato, 20 Carnevale) All. Parravicini

Arconatese (3-5-2): 1 Vandelli; 2 Bianchi (46’ 19 Parini), 5 Giovane, 3 Ientile; 7 Albini (46’ 15 Hazah), 4 Gomis, 6 Romeo (53’ 14 Cazzaniga), 10 D’Ausilio (74’ 18 Bright), 8 Menegazzo; 9 Di Maira (66’ 20 Romanini), 11 Marra (12 Di Mango, 13 Bonfanti, 16 Rovelli, 17 Veroni) All. Liveri

Arbitro Sig.  Julio Milan Silvera di Valdarno (Rispoli-Piatti)

Marcatori: 28’e 49’ Monni (P), 67’ Romanini (A), 92’ Scapuzzi (P).

Ammoniti: Bianchi (A), Giovane (A), Caverzasi (P), Giubilato (P), Gattoni (P), Monni (P).

Recupero: 1’+ 6’

Note: giornata torrida, terreno in perfette condizioni.